Please wait...

Regolamento

A.    PREMESSA
Il littering – abbandono di rifiuti di piccole e piccolissime dimensioni – è un fenomeno universalmente diffuso. Contribuisce per almeno il 75% alla concentrazione di rifiuti nei corpi idrici e in particolare nel mare. Tra le priorità delle autorità mondiali e dell’Unione Europea c’è il contrasto al fenomeno del littering. In particolare, l’Unione Europea ha individuato nel 10 di maggio la giornata europea contro l’abbandono dei rifiuti (European Clean Up Day).
Tra le misure ritenute più efficaci è stata individuata la sensibilizzazione e la comunicazione. La sensibilità ambientale attraverso gli eventi sportivi è negli ultimi anni una pratica sempre più diffusa che ha portato anche alla redazione della Carta Internazionale per gli eventi sportivi sostenibili o Carta di Courmayeur.
Tra gli eventi sportivi la corsa accompagnata dalla raccolta dei rifiuti gettati a terra è una pratica particolarmente efficace soprattutto dal punto di vista comunicativo. Dal 2015 si svolge la manifestazione Keep Clean And Run coordinata dall’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (AICA), che raggiunge oltre 20milioni di persone e dal 2016, Erich Alsthrom ha lanciato il neologismo plogging per definire la corsa e la raccolta rifiuti.
Nel 2020 AICA, in collaborazione con ERICA soc. coop., ha lanciato l’edizione pilota del Campionato Mondiale di Plogging / World Plogging Championship (WPC).

B.    ORGANIZZAZIONE
L’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (AICA), in collaborazione con ERICA soc. coop., organizza il Campionato Mondiale di Plogging / World Plogging Championship (WPC)

C.    DESCRIZIONE
Il campionato del mondo di plogging si svolge su sentieri e strada asfaltate secondo i principi del trail running e della corsa in montagna.
Gli organizzatori individuano, sulla base di specifiche candidature, una vallata principale che garantisca un dislivello minimo di 1000 d+ con tratti di strada di fondovalle e alcuni rifugi.
Il periodo di svolgimento sarà compreso tra la seconda metà di settembre e la prima metà di ottobre al termine della stagione turistica estiva, così che l’evento contribuisca realmente alla pulizia della valle.
L’area individuata comprende normalmente più amministrazioni comunali.
I confini precisi che costituiscono il campo di gara sono comunicati agli atleti nel corso del primo briefing tecnico.
Nel campo di gara sono presenti sentieri percorribili con i diversi gradi di difficoltà escursionistica, secondo le indicazioni del Club Alpino Italiano (CAI) e equipollenti secondo le diverse classificazioni internazionali (T – E – EE).
Le indicazioni dettagliate saranno fornite agli atleti nel corso del briefing tecnico il giorno di ritrovo, antecedente la gara.
In sintesi:
a.    La partenza e l’arrivo sono posizionati nello stesso punto allestito con specifico arco attrezzato con l’equipaggiamento per il cronometraggio;
b.    Il tempo massimo è stabilito in 8 ore, possibilità di rientrare prima con riduzione proporzionale del punteggio (1 punto = 1’);
c.    Cinque minuti prima e cinque minuti dopo l’orario di arrivo il tempo sarà considerato identico;
d.    Unitamente al pacco gara saranno consegnati 4 sacchi a testa equipaggiati con trasponder inizializzato con il numero del pettorale dell’atleta;
e.    I sacchi possono essere lasciati lungo il percorso, ma è obbligatorio transitare sotto l’arco di arrivo con i sacchi in mano;
f.    C’è la possibilità di attraversa l’arrivo con massimo 3 pezzi fuori dai sacchi (es. pneumatico, carcassa computer), ma devono essere sul corpo dell’atleta;
g.    Il percorso è in semiautonomia con presenza di massimo 3 ristori (presso i quali ci sarà anche l’obbligo di check point) il numero e l’ubicazione esatta sarà comunicata agli atleti nel corso del briefing tecnico;
h.    Il percorso sarà libero, ma è obbligatorio rimanere nei confini del campo di gara definito dall’organizzazione che sarà comunicato nel corso del briefing tecnico;
i.    Sarà obbligatorio scaricare l’app ufficiale per la tracciatura del percorso comunicata dall’organizzazione all’atto della conferma della qualificazione;
j.    È obbligatorio l’utilizzo del GPS tracker (che sarà fornito dall’organizzazione e acceso al momento della partenza);

D.    REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Per partecipare è indispensabile:
a.    Essersi qualificati attraverso le gare qualificanti o le plogging challenge;
b.    Avere buone condizioni fisico atletiche confermate da apposito certificato medico sportivo agonistico;
c.    Partecipare al briefing tecnico il giorno precedente la gara;
d.    Accettare il presente regolamento in ogni sua parte, da consegnare controfirmato, unitamente alla liberatoria, almeno il giorno prima della gara;
e.    Essere iscritti ad una società sportiva, o, in alternativa, avere adeguata copertura assicurativa da trasmettere entro il giorno prima della gara.

E.    QUOTA DI ISCRIZIONE
L’iscrizione al WPC è gratuita. La partecipazione alle gare qualificanti segue le normali procedure di iscrizione delle gare selezionate di anno in anno.

F.    QUALIFICAZIONI AL WPC
Per qualificarsi al Campionato Mondiale di Plogging / World Plogging Championship (WPC) ci sono 2 modalità:
A.    Attraverso specifiche gare qualificanti;
B.    Attraverso le plogging challenge.


A.    Gare qualificanti
Nel 2021 le gare qualificanti saranno, in ordine cronologico:

Gran Trail Courmayeur: 10-11luglio 2021
100 km - 7900 d+
55 km - 3800 d+
30 km - 2000 d+

100 miglia del Monviso: 23-25 luglio 2021
160 km – 8000 d+
42 km – 3000 d+

Trail EDF Cenis Tour: 31 luglio – 1° agosto 2021
12 km – 820 d+
21 km – 1240 d+
35 km - 2090 d+
59 km – 3410 d+
82 km – 4700 d+

Alpe Adria Trail: 13 – 15 agosto 2021
25 km – 2020 d+
60 km – 4450 d+
137 km – 6560 d+

TorX: 10 – 18 settembre 2021
Tot Dret 130 km – 12.000 d+
Passage au Malatrà 30 km - 2300 d+
TOR330 – Tor des Gèants – 24000 d+
TOR450 – Tor des Glaciers – 32000 d+

L’iscrizione alle gare qualificanti non prevede NESSUN ulteriore onere, ma è obbligatoria l’accettazione del presente regolamento ed essere in regola con l’iscrizione alle gare indicate.
Le gare fanno dunque parte, a tutti gli effetti, del campionato mondiale di plogging, del quale ne rappresentano le fasi di selezione e qualificazione alle fasi finali.
Per accedere alla preiscrizione è necessaria la registrazione al sito worldploggingchampionship.com.

Una volta registrati gli utenti dovranno aggiornare man mano i propri dati prima di ogni nuova competizione. In caso di password dimenticata è indispensabile chiederne una nuova e non creare un secondo profilo. È ammesso un solo profilo per persona. La registrazione al portale comporta la dichiarazione dei dati personali, fornire dati falsi in Italia è reato.
Una mail di conferma verrà inviata alla casella di posta indicata al momento della registrazione.

Sul portale sarà possibile selezionare la o le gare qualificante/i.
Per essere regolarmente iscritti occorre aver creato il proprio profilo sul portale worldploggingchampionship.com ed essere in regola con l’iscrizione alle/a gare/a selezionate/a.

Gli organizzatori del WPC verificheranno la regolarità incrociando la base dati di iscrizione delle singole gare, in caso di incongruenza verrà chiesto all’atleta di regolarizzare l’iscrizione entro 48 ore dalla partenza della gara, in caso di mancata regolarizzazione la gara non sarà ritenuta qualificante.

Agli iscritti al WPC all’atto del ritiro del pacco gara sarà consegnato un sacchetto per la raccolta dei rifiuti ed un paio di guanti, il cui utilizzo è fortemente consigliato.

All’arrivo gli addetti all’organizzazione del WPC in collaborazione con gli organizzatori delle gare qualificanti ritireranno i sacchetti assicurando che siano associati al numero di pettorale riportando sul sacchetto stesso il numero dell’atleta per procedere al conteggio quali-quantitativo dei rifiuti raccolti per l’assegnazione del punteggio.

Affinché la gara sia ritenuta valida occorre portarla a termine nei tempi previsti dalla gara stessa ed aver raccolto almeno 1 rifiuto ogni 10 km di gara, chilometraggi intermedi alle decine sono approssimati per difetto da 1 a 4, per eccesso da 5 a 9:
es.
31 km = 3 rifiuti
55 km = 6 rifiuti
82 km = 8 rifiuti

B.    Plogging Challenge
È possibile qualificarsi al WPC attraverso una plogging challenge.
Sul portale worldploggingchampionship.com selezionare la sessione Plogging Challenge, si può optare per la plogging challenge generale o una plogging Challenge specifica, adottata da uno sponsor, ai fini della qualificazione non c’è alcuna differenza, tutte concorrono all’elaborazione della classifica generale.

Nel caso di qualificazioni attraverso la plogging challenge l’atleta potrà correre dove vorrà e sarà nella sua più completa ed esclusiva responsabilità l’attività fisica e la relativa trasmissione dei dati.

L’atleta che intende qualificarsi deve creare un proprio profilo sul portale worldploggingchampionship.com caricare i propri dati e il certificato medico sportivo agonistico.

Una volta creato il profilo l’atleta potrà caricare man mano le sessioni di plogging con un’immagine della propria prestazione (tempi, dislivello e distanza) e dei rifiuti raccolti.

Per la trasmissione della prestazione si possono usare le più comuni applicazioni, condividendo o inviando uno screeshot (Strava, Runtastic, Adidas, Nike, Suunto, Polar, Garmin, Skible, TwoNav, TorX, ecc.)

Per quel che riguarda i rifiuti raccolti va caricata una foto che ritragga gli oggetti raccolti, a buona risoluzione, così da permettere l’identificazione dei singoli rifiuti. SI consiglia di realizzare la foto mettendo gli oggetti uno di fianco all’altro, per tipologia e riprenderli dall’alto.

Affinché la sessione di plogging sia ritenuta valida e dunque i punteggi si possano accumulare occorrerà caricare una sessione di almeno 5 km o 40’ con almeno 1 rifiuto raccolto. Le sessioni senza rifiuti, con tempi e chilometraggio inferiori non saranno ritenute valide e saranno eliminate.
Non ci sono limiti di sessioni quotidiane.

Per il 2021 saranno considerate valide le sessioni svolte tra il 9 luglio e il 15 agosto, con una riapertura delle classifiche dal 10 al 18 settembre.


G.    PUNTEGGIO
Il punteggio per l’elaborazione della classifica sarà calcolato nel seguente modo:

A.    Gare qualificanti
Nel caso delle gare qualificanti:
1 punto ogni km – la distanza considerata è quella indicata dagli organizzatori in sede di iscrizione e riportata al precedente punto F.

1 punto ogni 10 metri di dislivello – l’elevazione considerata è quella indicata dagli organizzatori in sede di iscrizione e riportata al precedente punto F.

1 punto ogni minuto in meno rispetto al tempo massimo di gara stabilito dal regolamento delle singole gare; es: tempo massimo 8 ore, tempo impiegato dall’atleta 5 ore e 35 minuti = tempo “risparmiato” = 2 ore e 25 minuti = 145 punti.

1 punto ogni grammo di CO2 risparmiata. Questo conteggio sarà effettuato dall’ufficio tecnico di ERICA soc. coop. traducendo il peso di ogni singolo oggetto/rifiuto raccolto e consegnato al termine della gara, attraverso il sacco ufficiale consegnato in partenza, in CO2 equivalente. La CO2 non coincide con il peso, ma è in funzione della tipologia di materiale.
Al solo scopo esemplificativo nel seguito qualche equivalenza:
1 g carta = 1,13 g di CO2 (fonte COMIECO)
1 g PET =1,8 g di CO2 (fonte AEA)
1 g alluminio = 7,98 g di CO2 (fonte CIAL)
1 g acciaio = 1,922 g di CO2 (fonte RICREA)

ATTENZIONE: il punteggio MINIMO per entrare in classifica è di 300 punti complessivi.


B.    Plogging Challenge
Nel caso di sessioni di plogging autonome, il punteggio sarà calcolato:

1 punto ogni km – la distanza considerata è quella indicata nella foto della videata dell’app con cui si è registrata la prestazione.

1 punto ogni 10 metri di dislivello – l’elevazione considerata è quella indicata nella foto della videata dell’app con cui si è registrata la prestazione.

1 punto ogni minuto corso – il tempo considerato è quella indicato nella foto della videata dell’app con cui si è registrata la prestazione.

1 punto ogni grammo di CO2 risparmiata. Questo conteggio sarà effettuato dall’ufficio tecnico di ERICA soc. coop. traducendo il peso di ogni singolo oggetto/rifiuto raccolto, come desunto dalla fotografia caricata sul proprio account personale – ATTENZIONE nel caso di foto non leggibile i punti NON saranno considerati - in CO2 equivalente. La CO2 non coincide con il peso, ma è in funzione della tipologia di materiale.
Al solo scopo esemplificativo nel seguito qualche equivalenza:
1 g carta = 1,13 g di CO2 (fonte COMIECO)
1 g PET =1,8 g di CO2 (fonte AEA)
1 g alluminio = 7,98 g di CO2 (fonte CIAL)
1 g acciaio = 1,922 g di CO2 (fonte RICREA)

ATTENZIONE: il punteggio MINIMO per entrare in classifica è di 300 punti complessivi.

Ai fini delle qualificazioni ai WPC NON è POSSIBILE accumulare punti tra le gare qualificanti e le plogging challenge.

H.    Classifiche
Le classifiche saranno 2:
-    Gare qualificanti
-    Plogging challenge

Non è possibile qualificarsi al campionato mondiale di plogging attraverso le 2 classifiche, ma occorre scegliere una delle 2 modalità.

Le classifiche, ai fini della qualificazione al WPC, saranno aggiornate il 31 luglio e il 31 agosto.
Saranno riaperte straordinariamente dal 14 al 18 settembre per una sessione di “recupero”.

Per entrambe le tipologie di qualificazioni ci sarà una classifica femminile, senza distinzioni di età e una classifica maschile, senza distinzioni di età.


I.    NUMERO QUALIFICATI
Il numero massimo di atleti per l’edizione 2021 è di 100 così suddivisi:
-    60 qualificati attraverso le gare qualificanti, le prime 30 donne in classifica generale, i primi 30 uomini in classifica generale,
-    30 qualificati attraverso le Plogging Challenge virtuali, le prime 15 donne in classifica generale, i primi 15 uomini in classifica generale
-    10 wild card, l’organizzazione si riserva di invitare a sua discrezione atleti di spicco nel panorama sportivo, per un numero indicativo di una decina, anche attraverso gli sponsor della manifestazione.
Nel caso di un numero insufficiente di una categoria (maschile/femminile – gare/plogging challenge) l’organizzazione si riserva di attingere dalle altre categorie per garantire il numero complessivo di atleti partecipanti.
Nel caso di rinuncia di un partecipante subentra l’atleta successiva/o in classifica alla data di chiusura definitiva, fissata, per il 2021, al 18 settembre.
J.    LIBERATORIA E CERTIFICATO MEDICO
LIBERATORIA
Ogni corridore deve sottoscrivere una liberatoria nella quale afferma di essere consapevole delle difficoltà della prova che andrà ad affrontare e l’impegno a portare con sé tutto il materiale necessario ad affrontare in sicurezza la gara, di poter essere fotografato e ripreso e di aver preso conoscenza e coscienza del presente regolamento accettandone le clausole.
Il form della liberatoria è accessibile nella propria scheda personale sul sito worldploggingchampionship.com e deve essere compilato on-line entro e non oltre il 1° luglio di ogni anno (1° settembre per il 2021).
L’organizzazione si riserva di richiedere eventuali altre certificazioni, secondo le indicazioni delle future normative emanate in ambito nazionale e/o internazionale finalizzate al contenimento della pandemia da SARS COV 2 (COVID-19).

CERTIFICATO MEDICO
Per partecipare è indispensabile fornire un certificato medico di idoneità sportiva agonistica avente la seguente specifica: certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica e datato non oltre un anno prima della data della gara.
In Italia la visita per il certificato medico agonistico è composta dai seguenti esami: spirometria, l’elettrocardiogramma sotto sforzo, il test visivo e l’esame delle urine.

Dato che in ogni nazione le norme sono differenti, richiediamo un certificato medico che abbia le seguenti caratteristiche:
-    dati dell'atleta
-    la dicitura agonistico
-    la data di emissione
-    il timbro del medico competente
-    la firma del medico competente

Per i certificati esteri, se possibile, richiedere una copia in inglese o francese.

I documenti devono essere caricati nella propria scheda personale sul sito worldploggingchampionship.com entro il 1° settembre 2021.

K.    PETTORALI E CHIPS
PETTORALI
Il pettorale viene consegnato esclusivamente all’iscritto solo su presentazione di un documento d'identità con foto.
Verranno consegnati due pettorali: uno da portare sempre visibile sul petto o sul ventre e l'altro da attaccare allo zaino.
Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere alle navette, bus, aree di rifornimento, sale di cura e riposo, docce, sacchi, ecc.
CHIP
Verranno consegnati due tipologie di chip: uno collegato al pettorale ed un altro collegato ad ogni sacco consegnato agli atleti.
Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d'ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi attivare i chip.
Al passaggio ad un punto di controllo ed all'arrivo, il corridore deve passare il chip sul rilevatore di passaggio e cronometraggio così che venga regolarmente registrato.

L.    TRACKER GPS
Ad ogni corridore viene fornito un tracker GPS da fissare esternamente allo zaino e da riconsegnare all'arrivo.
Non è richiesta nessuna cauzione.
Il Tracker verrà attivato dall’organizzazione all’atto della partenza della manifestazione.

M.    SEMI AUTO-SUFFICIENZA E CARATTERISTICHE DEL CAMPO DI GARA
La gara si svolgerà in un campo di gara con dislivelli importanti, percorsi naturali anche in alta montagna, corsi d’acqua a carattere torrentizio, boschi e sentieri di montagna oltre ad alcuni tratti di strada asfaltata.
Gli atleti avranno a loro disposizione 2 ristori che distano alcune ore di cammino.
Per i tratti montani è dunque fondamentale avere consapevolezza delle proprie capacità.
Per i tratti su strada asfaltata e/o carrozzabile è fondamentale il rispetto del codice della strada.
Per il recupero dei rifiuti è fondamentale la consapevolezza del rischio derivante dal maneggiare gli oggetti trovati.

ATTENZIONE!
Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!

La semi-autosufficienza è definita come la capacità ad essere autonomi per 8 ore di gara, riferita alla sicurezza, all'alimentazione e all'equipaggiamento, e alla capacità di risolvere e gestire i problemi che possono presentarsi (brutto tempo, fastidi fisici, ferite, ecc.).



N.    EQUIPAGGIAMENTO
Ogni corridore deve portare con sé per tutta la durata della corsa l'equipaggiamento necessario ad affrontare in sicurezza le condizioni meteorologiche, il percorso, la quota. Questo deve essere trasportato in uno zaino sufficientemente capiente.
Lungo il percorso, in particolari condizioni (meteo avversa, difficoltà tecniche del percorso, ecc.)  i Commissari di Gara potranno controllare l’equipaggiamento del corridore e riferire alla Direzione di Gara. La Direzione di Gara, valutata la situazione con i responsabili della sicurezza e del soccorso, potrà decidere a proprio insindacabile giudizio di fermare il concorrente.

O.    MATERIALE OBBLIGATORIO
Materiale che tassativamente dovrà accompagnare il concorrente lungo tutto il percorso:
•    Bicchiere o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro – NON è previsto ALCUN materiale usa-e-getta
•    Telefono cellulare (inserire i numeri di sicurezza dell'organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica)
•    Documento di identità e tessera sanitaria (o similare)
•    Telo di sopravvivenza
•    Riserva alimentare
•    Riserva idrica (minimo 1,5L)
•    Navigatore GPS con la mappa del territorio
•    Mappe del “campo di gara” (fornite al momento del briefing)
•    Altimetro e bussola (sono accettate idonee app per smartphone)
•    Sacchi ufficiali della manifestazione (forniti dall’organizzazione)
•    Guanti antitaglio (un paio sarà fornito dall’organizzazione nella borsa atleti)
•    Mascherina antinfezione (una sarà fornita dall’organizzazione nella borsa atleti)

P.    MATERIALE CONSIGLIATO PER AFFRONTARE IN SICUREZZA LA PROVA
•    Scarpa categoria compresa tra A2 e A5 (intermedia-> trail).
•    Giacca a guscio antipioggia con membrana impermeabile traspirante con cuciture termonastrate con cappuccio
•    Indumenti di ricambio
•    Fischietto
•    Kit di automedicazione
•    Power bank per ricaricare telefono o altre strumentazioni
•    Coltello
•    Cordino
•    Occhiali a lenti gialle
Q.    SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA
Nel campo di gara sono allestiti tre punti di soccorso collegati via radio o telefono con la Direzione di Gara. Alla partenza saranno presenti ambulanze, protezione civile e medici. Tutti i dettagli sono specificati in un Piano di Sicurezza depositato e approvato dalla Prefettura competente.
I medici ufficiali sono abilitati a fermare i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.
In caso di necessità, per ragioni che siano nell'interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio del personale dell'organizzazione, si farà appello al soccorso alpino ufficiale e/o al 118, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l'elicottero. Le eventuali spese derivanti dall'impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti.
Un atleta che si rivolge ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.
I medici e il personale sanitario dislocati in posti strategici del campo di gara garantiscono l’assistenza solo in caso di problemi medico/sanitari di rilievo. Ogni corridore deve assicurarsi di avere con sé il materiale necessario all’automedicazione dei piedi e di piccole escoriazioni che non necessitano di intervento medico.

R.    COPERTURA SANITARIA
Le spese mediche in Italia non sono gratuite.
I costi dell'elisoccorso e del Servizio Sanitario urgente sono coperti dalle istituzioni del paese di residenza o dall'assicurazione privata solo se il corridore ha con sé la documentazione valida:
CITTADINI ITALIANI: tessera sanitaria/codice fiscale.
CITTADINI EUROPEI (inclusi Svizzera, Liechtenstein, Regno Unito): tessera europea di assicurazione malattia.
CITTADINI EXTRA EUROPEI: lettera di garanzia di pagamento con l'indirizzo dell'Assicurazione a cui inviare la fattura di pagamento.
Chi non disponga di una copertura sanitaria pubblica (tessera sanitaria italiana o europea) o privata (lettera di garanzia di pagamento dell'assicurazione privata) è tenuto al pagamento della tariffa intera delle prestazioni sanitarie fruite, anche se urgenti.
Tale documentazione deve essere sempre portata con sé durante tutta la durata della gara.
Le spese mediche non urgenti sono totalmente a carico dell’atleta.

S.    ELISOCCORSO
Il trasferimento in elicottero è finalizzato all'esclusivo soccorso di pazienti con oggettive necessità di cure mediche e non può in nessun caso fungere da semplice mezzo di trasporto per coloro che abbandonano la gara.
Nel caso in cui il corridore sia di nazionalità straniera o non coperto dal Servizio Sanitario Nazionale, o si tratti di un caso inappropriato ovvero non giustificato da esigenze sanitarie il costo sarà interamente a carico di tutti i passeggeri anche se iscritti al Servizio Sanitario Nazionale

T.    ASSICURAZIONE
L'organizzazione sottoscrive un'assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l'intera responsabilità degli atleti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara.
Al momento dell'iscrizione on-line per concludere la pratica, il corridore sottoscrive una liberatoria di scarico di responsabilità.
L'organizzazione si fa carico di tesserare ogni iscritto alla ASI (Associazioni Sportive Italiane) garantendo così la copertura assicurativa infortuni di ognuno (leggi tutti i dettagli qui).
È caldamente consigliato ad ogni corridore di sottoscrivere un'assicurazione personale contro gli infortuni.
L'ITRA (International Trail Running Association) ha studiato un'assicurazione specifica per il trail running, pensata per adattarsi alle esigenze di un trailer che si trovi in difficoltà durante una gara. (leggi tutti i dettagli qui).

U.    ASSISTENZA DURANTE LA GARA
È vietata l'assistenza lungo tutto il percorso ivi inclusi i ristori

V.    ACCOMPAGNAMENTO
L'accompagnamento lungo il percorso è vietato, pena la squalifica dell’atleta.

W.    RIFUGI PUNTI DI RIFORNIMENTO E POSTI DI CONTROLLO
a.    Nel campo gara sono presenti alcuni rifugi, solo alcuni di essi sono partner del WPC e saranno comunicati nel corso del briefing tecnico il giorno precedente la gara.
b.    I rifugi partner sono punti di controllo dei passaggi, l’atleta deve accertarsi che il passaggio sia stato regolarmente registrato; il mancato rilevamento determina la squalifica dalla gara.
c.    L'organizzazione si riserva la possibilità di effettuare lungo il percorso dei controlli in punti non dichiarati.
d.    Presso i rifugi partner è possibile per gli atleti accedere gratuitamente a rifornimenti e utilizzare i servizi igienici nel rispetto delle regole del rifugio stesso senza arrecare disturbo agli altri fruitori della struttura.
e.    Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni rifugio, delle forniture idriche e alimentari sufficienti per il prosieguo della gara.
f.    Nei punti di rifornimento non saranno disponibili i bicchieri e altri materiali usa-e-getta, per questo è necessario che l’atleta abbia il necessario per approvvigionarsi di rifornimenti idrici e alimentari.

X.    RIPOSO E DOCCE
Al termine della gara nei pressi dell’arrivo sarà allestita una struttura per il cambio atleti, con docce e area massaggio.
È rigorosamente vietato dormire all’aperto nel campo di gara.

Y.    BORSA ATLETI
Alla distribuzione pettorali viene consegnata ad ogni concorrente una borsa contenente il materiale per la gara, in particolare:
-    Sacchi ufficiali della manifestazione (forniti dall’organizzazione)
-    Guanti antitaglio (un paio sarà fornito dall’organizzazione nella borsa atleti)
-    Mascherina antinfezione (una sarà fornita dall’organizzazione nella borsa atleti)
Il ritiro della borsa deve essere effettuato direttamente dall’atleta.
All’atto della consegna della borsa sarà verificata l’identità tramite documento d’identità (carta d’identità o passaporto).
Verrà verificato il numero di cellulare.
Verrà verificata la presenza dell’app ufficiale della manifestazione sul proprio smartphone/smartwatch
Verrà consegnato e attivato il tracker GPS

Z.    ABBANDONI E RIENTRI
In caso di abbandono il concorrente è tenuto a contattare il numero SOS comunicato nel corso del briefing tecnico il giorno precedente la gara e a recarsi al più vicino punto di controllo, comunicare il proprio ritiro facendosi registrare e l'organizzazione si farà carico del suo rientro alla partenza/arrivo.

AA.    TEMPO MASSIMO AUTORIZZATO
La gara si svilupperà nell’arco massimo di 8 ore, ma gli atleti, se lo ritengono, possono anche rientrare prima all’arrivo senza essere squalificati; nel caso di rientro anticipato rispetto alle 8 ore massime sarà proporzionalmente decurtato rispetto al tempo massimo delle 8 ore, ovvero 1 puto in meno ogni minuto in meno rispetto al tempo massimo di arrivo.
Non ci sono barriere orarie.
Nei 10 minuti a cavallo del tempo massimo, ovvero cinque minuti prima e cinque minuti dopo l’orario di arrivo il tempo sarà considerato identico

BB.    MODIFICHE DEL CAMPO DI GARA O ANNULLAMENTO DELLA CORSA
L'organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il campo di gara, i cui confini definitivi saranno comunicati in occasione del briefing tecnico il giorno antecedente la gara.
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forte depressione con importanti piogge e neve in altitudine, forte rischio di temporali, ecc.) l’orario di partenza e/o di arrivo possono essere modificati anche accorciando il tempo complessivo di gara.
Solo in caso di estrema emergenza e intervento delle autorità sovraordinate la gara potrà essere annullata.

CC.    MAPPE E TRACCE GPS
I confini del campo di gara saranno comunicati nel corso del briefing tecnico il giorno precedente la gara.
Agli atleti sarà consegnata una cartina con i confini del campo di gara e i sentieri principali.
Gli atleti potranno utilizzare il GPS, senza limitazioni di sorta, per orientarsi.

DD.    SQUALIFICHE e DNF
Sul percorso saranno presenti i Commissari di Gara per il controllo e la verifica del rispetto del regolamento da parte degli atleti.
In caso di irregolarità o infrazioni al regolamento, i Commissari potranno fermare il concorrente, dopo comunicazione alla Direzione di Gara.
La Direzione di Gara, appurate le irregolarità riscontrate, procederà alla squalifica del corridore.

Le seguenti infrazioni sono passibili di squalifica:
1.    Rifiuto a farsi controllare
2.    Omissione di soccorso verso un altro corridore in difficoltà
3.    Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della Direzione di Gara, di un Commissario di Gara, di un medico o soccorritore
4.    Doping o rifiuto a sottoporsi ai controlli antidoping
5.    Mancato passaggio da un punto di controllo
6.    Uso di un mezzo di trasporto
7.    Comportamento non consono alla condotta di gara
8.    Scambio di pettorale
9.    Mancata osservanza del codice della strada nel caso di transito sulle strade carrozzabili
10.    Accompagnamento da parte di tifosi, assistenti, staff
11.    Assistenza nel corso della gara da parte di tifosi, assistenti, staff
12.    Abbandono di rifiuti!
13.    Maltrattamento di animali e danneggiamento a piante e agli habitat attraversati
14.    La squalifica è immediata e il corridore deve interrompere subito la corsa.

Non si è considerati Finisher nel caso di:
1.    Fuoriuscita dal campo di gara
2.    Attraversamento dell’arco di arrivo senza alcun rifiuto
3.    Attraversamento dell’arco di arrivo con rifiuti fuori dai sacchi in numero maggiore a 3 o lanciando rifiuti

EE.    RECLAMI
Sono accettati solo reclami scritti e documentati, non anonimi, presentati esclusivamente prima della cerimonia di premiazione della manifestazione.

FF.    GIURIA
La giuria è composta da 5 membri:
•    direttore di corsa
•    responsabile della sicurezza
•    Altri 3 membri indicati dal direttore di corsa scelti nell’ambito del comitato organizzatore
La giuria delibererà nel tempo necessario ad effettuare le verifiche del caso e comunque entro l’orario programmato per le premiazioni
Le decisioni prese sono senza appello.

GG.    CLASSIFICHE E PREMI
Vince la corsa l’atleta che ha accumulato più punti, sommando la distanza percorsa, il dislivello positivo superato e i rifiuti raccolti in CO2 equivalente e sottraendo l’eventuale tempo inferiore al tempo massimo stabilito in 8 ore.
L’atleta, donna e uomo, prima/o in classifica sarà proclamata/o campionessa/campione del mondo di plogging e il suo punteggio, trattandosi di prima edizione, sarà il record del mondo di plogging.
Saranno stilate due classifiche generali: uomini e donne.
Verranno premiati le/i prime/i tre classificate/i femminili e maschili in classifica generale.

HH.    DIRITTI ALL'IMMAGINE
Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all'immagine ovvero autorizza l'organizzazione e i suoi partner all'utilizzo gratuito, senza limiti, di immagini foto o video che lo ritraggano durante l’evento.
È espressamente vietato diffondere, attraverso qualsiasi mezzo (web, social network, TV, giornali, riviste, ecc.), a fini commerciali, immagini (video o foto) riprese durante l’evento senza l’autorizzazione scritta da parte dell’Organizzazione.

II.    MARCHIO
Campionato del mondo di plogging – World Plogging Championship – Championnat du Monde de Plogging – e relative declinazioni nelle lingue ufficiali sono marchi di proprietà o in uso esclusivo di ERICA soc. coop.. Tutte le comunicazioni sulla manifestazione o l’utilizzo di immagini della stessa dovranno essere fatte nel rispetto del nome dell’evento e dei marchi depositati, previo accordo con l’Organizzazione.

JJ.    PRIVACY
Con l’iscrizione al WPC e alle relative qualificazioni l’atleta dichiara di accettare tutti i punti del presente regolamento e la Privacy Policy visionabile all’indirizzo worldploggingchampionship.com

KK.    ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO E DELL'ETICA DELLA CORSA
La partecipazione alle gare di qualificazioni, alle Plogging Challenge e al WPC comporta l'accettazione senza riserve del presente regolamento di gara e dell'etica della corsa pubblicata e consultabile su worldploggingchampionship.com

LL.    IMPORTANTE: La versione originale del documento è redatta in italiano e in inglese. In caso di incongruenze o discrepanze con le versioni nelle altre lingue sarà la versione italiana/inglese a fare fede.



Versione aggiornata al 21/06/2021
E.R.I.C.A. Soc. Coop.

CREA IL TUO ACCOUNT